Book Club – Tutto può succedere 

DATI DI PRODUZIONE

Book Club, di Bill Holderman, Stati Uniti d’America (2018)

Sceneggiatura: Bill Holderman, Erin Simms; produttori: Andrew Duncan, Bill Holderman, Alex Saks, Erin Simms; produttori esecutivi: Alan C. Blomquist, B. Ted Deiker; fotografia: Andrew Dunn; montaggio: Priscilla Nedd-Friendly; scenografia: Rachel O’Toole; costumi: Shay Cunliffe

Interpreti: Diane Keaton (Diane), Jane Fonda (Vivian), Candice Bergen (Sharon), Mary Steenburgen (Carol), Andy Garcia (Mitchell), Craig T. Nelson (Bruce), Don Johnson (Arthur), Ed Begley Jr. (Tom), Richard Dreyfuss (George)

SINOSSI

Diane, Vivian, Sharon e Carol sono quattro amiche di lunga data che condividono da trent’anni la passione per la lettura: hanno infatti fondato un Book Club, assegnandosi a turno un libro da leggere e sul quale discutere insieme. Un giorno scoprono il best-seller Cinquanta Sfumature di Grigio di E.L. James: la lettura “piccante” stimolerà le quattro donne a rimettersi in gioco e a movimentare la loro vita sessuale. 

TRAILER

COMMENTO

Esordiente alla regia, Bill Holderman assolda e dirige un forbito cast di Star hollywoodiane. Le padrone di casa sono Diane Keaton, Jane Fonda, Candice Bergen e Mary Steenburgen, quattro attrici tra i 60 e gli 80 anni che non temono di confrontarsi con il tabù della vita sessuale durante la terza età. «Sto provando emozioni che non credevo ormai più possibili» sono le parole pronunciate dalla Keaton a un certo punto del film: in seguito alla stimolante lettura delle famose Cinquanta sfumature, le quattro donne vivono una seconda giovinezza. Book Club, pur facendo leva su una sceneggiatura lineare, racconta senza pregiudizi la rinascita e la volontà di rimettersi in gioco, in contrasto con ciò che la società vorrebbe da un gruppo di donne âgé come le protagoniste del film. In dialogo con lungometraggi e serie televisive in cui gli anziani divi mettono in scena sé stessi e i loro cambiamenti – Clint Eastwood in Cry Macho, oppure Michael Douglas ne Il metodo Kominsky – il film di Holderman si propone di trattare un tema tabù attraverso il genere della commedia e la direzione di dive che portano con sé la storia del cinema. In lavorazione il sequel girato in Italia.

CRITICA

Book Club si aggiunge ai titoli che ormai Hollywood dedica alle nuove possibilità della terza età: dopo i due gangster fuori tempo massimo di Clint Eastwood (corriere per un cartello della droga in Il Corriere – The Mule) e Robert Redford (rapinatore gentiluomo in The Old man and the gun), ora abbiamo un gruppo di donne ultrasessantenni, che, e qui è il tabù abbattuto, parlano ancora di sesso. A completare il cast di questa commedia leggera e ottimista, ci sono Don Johnson e Andy Garcia, in un ruolo che conferma una nuova piega della sua carriera, che lo vede impegnato in ruoli da maturo seduttore.

—Alice Vivona, Cinefilos

VALUTA IL FILM

1 thought on “Book Club – Tutto può succedere 

  1. Una commedia brillante che ci mostra come basta poco per mantenersi giovani dentro: libri da condividere e voglia di sperimentare, il tutto cementato da una lunga amicizia

     

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.